Seguici su Twitter | | Sabato, 25 Novembre 2017 | English Version
Rete Imprese Italia
Home Chi siamo Associazioni di settore Rete territoriale Enti e società Servizi e Uffici centrali Europa
Comunicati Stampa Appuntamenti Per il Sistema Convenzioni Contatti e links

Login
Registrati
Scrivi al sito



Interviste e recensioni
"Inchiesta sul lavoro. Perché non dobbiamo avere paura di una grande riforma" di Pietro Ichino

Gli accordi protezionistici che ingessano il Paese, le caste, il regime di quasi apartheid che separa i lavoratori stabili da quelli a termine. Sono questi i temi – scomodi – cui risponde “Inchiesta sul lavoro. Perché non dobbiamo avere paura di una grande riforma”, il nuovo lavoro di Pietro Ichino. Ex sindacalista Cgil, poi ricercatore, professore di diritto del lavoro, avvocato, editorialista del Corriere della Sera e senatore del Partito Democratico, Pietro Ichino usa la sua varia carriera, durante la quale ha espresso spesso opinioni “fuori dagli schemi”, come spunto letterario: nel libro risponde infatti punto per punto alle domande che un immaginario ispettore – che lo accusa di “intelligenza con il nemico”, cioè portatore di idee liberiste nel centrosinistra - gli pone. In questo modo, Ichino riesce ad affrontare argomenti tabù del lavoro italiano: gli imprenditori a là Marchionne, la questione sindacale, fino all’articolo 18 all’apartheid tra lavoratori stabili e lavoratori a termine, dove agli “indeterminati” è riconosciuta maggiore protezione, mentre ai nuovi arrivati vengono offerti solo posti di serie B e un futuro pensionistico misero, cui potranno accedere solo dopo i settant’anni. Poi, la questione delle questioni: è la fine del diritto del Lavoro? Rispondendo al grande interrogativo, Ichino ripercorre gli ultimi anni della sua esperienza politica e professionale, svelandoci, dati alla mano, verità e bugie, buone idee ed errori sul fronte della politica del lavoro in Italia: dalla legge Brunetta al braccio di ferro all’affair Pomigliano. E ci spiega, prendendo spunto dai modelli europei più avanzati, che è possibile una grande riforma del lavoro di cui né il sindacato né la politica devono avere paura.











Official Web Site: Confesercenti.it Web Master: Elzevira