Seguici su Twitter | | Sabato, 25 Novembre 2017 | English Version
Rete Imprese Italia
Home Chi siamo Associazioni di settore Rete territoriale Enti e società Servizi e Uffici centrali Europa
Comunicati Stampa Appuntamenti Per il Sistema Convenzioni Contatti e links

Login
Registrati
Scrivi al sito

Appuntamenti
Ecotur, al via l’Edizione del Ventennale:60 mila mq di turismo verdeblu

Un parco espositivo di 60 mila metri in tre diversi padiglioni, 150 stand, 310 espositori fra i quali 70 borghi del club Anci de «I Borghi più belli d’Italia» arrivati da 14 regioni italiane. Sono i numeri dell’edizione 2010 di Ecotur, la borsa internazionale del turismo natura che quest’anno compie i primi venti anni di attività. Un traguardo che l’organizzazione festeggia con un’edizione in forte crescita sotto il profilo dei numeri e dell’interesse.
Lunedì  arriveranno da 19 Paesi europei 90 tour operator. Per loro saranno organizzati 8 fra press tour ed educational tour d’intesa con le Province abruzzesi e i consorzi degli operatori. La manifestazione si svolgerà nei tre padiglioni del centro espositivo della Camera di Commercio di Chieti.
«Ecotur non è solo una delle borse principali dell’offerta turistica italiana: è anche una borsa d’eccellenza che ha saputo anticipare i tempi, puntando sul turismo sostenibile e “verde-blu” quando nessuno ancora ne parlava. Per questo Ecotur è un patrimonio del mondo del turismo italiano» ha affermato pochi giorni fa Matteo Marzotto, presidente dell’Enit-Agenzia italiana del turismo, presentando a Roma l’edizione numero venti di Ecotur.
«L’Abruzzo è orgoglioso di ospitare Ecotur» ha spiegato questa mattina l’assessore al turismo della Regione Mauro Di Dalmazio, «perché la chiave del successo del turismo è proprio una visione strategica del sistema, la volontà di mettere insieme i diversi attori per costruire insieme una rete di accoglienza altamente professionale e competitiva. Ecotur è per l’Abruzzo una vetrina fondamentale, e per il turismo natura italiano la borsa d’eccellenza».
«Fin dall’estate successiva alla prima edizione della nostra borsa all’interno di Ecotur» ha sottolineato Umberto Forte, direttore generale del club Anci dei Borghi più belli d’Italia, «abbiamo riscontrato un incremento degli arrivi. Questa è una borsa produttiva, e quest’anno la presenza dei borghi occuperà un intero padiglione di Ecotur».
In questi primi venti anni insomma sono stati fatti molti passi avanti, ha evidenziato Enzo Giammarino, fondatore e presidente di Ecotur, «ed oggi siamo una delle borse più longeve del panorama professionale italiano, grazie ad un gradimento degli operatori che vi partecipano e grazie ad un settore, quello del turismo natura, in rapida espansione, che produce in Italia un fatturato di circa 10 miliardi di euro e 100 milioni di presenze. Per l’Abruzzo, che si appresta a varare il quarto parco nazionale, Ecotur rappresenta un decisivo e ormai consolidato traino del turismo verdeblù». Ecotur si conferma dunque nella doppia veste: borsa per i professionisti del turismo, con l’organizzazione di due workshop (il Nature tourist workshop e la Borsa dei Borghi più belli d’Italia) e vetrina dedicata ai consumatori ed agli appassionati del turismo «verdeblu», nella parte espositiva che anche quest’anno viene veicolata con il claim Festival delle Vacanze.
Per festeggiare il ventennale, è stata allestita anche una mostra fotografica sull’evoluzione del turismo natura dal titolo Le età della natura. Venti anni di Ecotur in collaborazione con il Ministero dei Beni culturali (Archivi di Stato di Pescara e Teramo), il Museo delle Genti d’Abruzzo e la Biblioteca provinciale «Melchiorre Delfico» di Teramo. 

Il programma dei convegni e delle conferenze stampa è disponibile su www.ecoturnatura.eu






Official Web Site: Confesercenti.it Web Master: Elzevira